16 aprile 2024

Call My Agent - Italia Stagione 2

Mondo Serial

Giusto un anno fa mi auguravo che con la seconda stagione già confermata, Call My Agent - Italia trovasse nuovi nomi con cui giocare "senza perdere la freschezza e l'energia di una serie che sa prendersi sul serio non prendendosi sul serio".
All'indomani dei soli 6 episodi rilasciati su Sky, duole ammettere che così non è stato.
Non so se la colpa va data ai nomi coinvolti, ad attori meno di peso e che si prendono meno gioco di sé rispetto a un Accorsi o a un Favino, ma Valeria Golino e Valeria Bruni Tedeschi, Serena Rossi, Gianmarco Tognazzi, Claudio Santamaria, Elodie e Gabriele Muccino, più che parlare di sé e dei propri difetti, sembrano essere usati per raccontare piccoli e grandi problemi del dietro le quinte per stare in tema con l'attualità da social.
Vengono sacrificati, soprattutto, a favore di dinamiche di agenzia in cui gli agenti (come già la controparte francese, serie abbandonata che non ho ancora avuto voglia di riprendere) esasperano nella loro incompetenza, nel loro modo di fare urlato e casinista, tanto che la chiusura per mala gestione se la meriterebbero eccome.

15 aprile 2024

Il Lunedì Leggo - Il Grembo Paterno di C. Gamberale

Un tempo prendevo un romanzo di Chiara Gamberale come la leggerezza annuale che mi dovevo.
Quasi un guilty pleasure, senza essere troppo guilty perché in fondo non c'era da vergognarsi a leggere i suoi romanzi che parlavano di famiglie che si sceglievano, di finestre delle case degli altri, di storie personali rese pubbliche.
Poi, qualcosa si è rotto.
Forse io, come lettrice, ho iniziato a cercare altro.
Forse lei, come scrittrice, ha iniziato a raccontare atro.
A rivolgersi ad altri.
Parlando di donne sole e single che faticano a trovare l'amore, di coppie per cui si fatica a fare il tifo, di maternità, ancora e ancora.
Temi poco affini, un modo di trattarli che con me funziona ancora meno.
C'è chi ha fatto un business nelle sovracopertine a nascondere romanzi che ci si vergona di leggere in pubblico, e mi sono sempre chiesta com'è che se ci si vergogna, li si leggono.

13 aprile 2024

Reptile

Andiamo al Cinema su Netflix

Il caso: una giovane agente immobiliare viene trovata morta in una casa che doveva vendere.
Al suo fianco, la pelle di un serpente.

I sospettati:
1. il più ovvio, il perfettissimo attuale compagno e collega, con cui aveva litigato, con cui doveva sposarsi, non fosse che mancavano ancora le firme del divorzio.

2. il marito o ex marito, che ancora vedeva, con cui aveva ancora rapporti, coinvolto in giri loschi.

3. lo stalker dell'attuale compagno, quell'agente immobiliare perfetto che proviene da una famiglia perfetta, che si arricchisce e gestisce ormai le migliori case nel mercato, che lo stalkera e lo incolpa del suicidio del padre, a cui ha portato via la fattoria.

12 aprile 2024

Scoop

Andiamo al Cinema su Netflix

Quand'è che un fatto storico diventa abbastanza storico da esser raccontato al cinema?
Quando si sedimenta il ricordo, lo si rende tramandabile e si ha abbastanza materiale per farne un film?
Difficile rispondere, perché alla ricerca di storie, anche le notizie diventano un film, e nel giro di 4 anni appena.
È successo alla famosa intervista che il principe Andrew rilasciò nel non così lontano 2019 a BBC Newsnight, commentando finalmente la sua amicizia con Jeffrey Epstein, che si era appena suicidato in carcere dopo essere stato arrestato dall'FBI per reati legati al traffico e abuso di minorenni.
Un'intervista ghiotta, diventata la trasmissione più vista d'Inghilterra.
Che ora è diventata un film.

11 aprile 2024

Le Novità della Settimana al Cinema e in Streaming

Francia, Belgio, Inghilterra e Argentina.
Ma il meglio questa settimana arriva dall'Italia.
Poi certo, la saga americana continua, ma solo per i fan...

Gloria!
L'esordio alla regia di Margherita Vicario è di quelli interessanti.
Ambientato in un collegio femminile della Venezia di fine Settecento, racconta di amicizia e di rivoluzione musicale.
Io prendo già il biglietto.

Ghostbusters: Minaccia Glaciale
Un altro?
Un altro.
Che azzera la versione femminile, che ritorna al vecchio cast e che sembra solo gridare "vogliamo i vostri soldi" ai fan nostalgici.

Coincidenze d'amore
Il ritorno di Meg Ryan, non solo come protagonista di una commedia romantica ma anche come regista.
Fuori tempo massimo sia per la nevicata che blocca due ex in aeroporto, sia per l'originalità di mettere due ex bloccati in aeroporto.
Con lei, però, David Duchovny.

I Delinquenti
Due uomini comuni, banchieri, che diventano delinquenti e assaporano le conseguenze della libertà.
Dall'Argentina, con il giusto brio.

I Misteri del Bar Étoile
Ancora delinquenti, ancora fughe, ma che questa volta finiscono in un piccolo bar di Bruxelles.
Un po' giallo un po' commedia, senza grossa inventiva.
E la festa continua!
Dal vero fatto di cronaca -il crollo di due palazzine nel 2008 a Marsiglia- un film che denuncia il degrado e la corruzione della città ma anche l'ottimismo dei sopravvissuti nel cercare di andare avanti.
Il regista è ovviamente Robert Guédiguian, affezionato alla città.

Flaminia
Mi spiace ma Michela Giraud non mi fa molta simpatia.
Per il suo esordio al cinema non ho grandi aspettative, la comicità romanocentrica non aiuta.

10 aprile 2024

Ripley

Mondo Serial

Mi sono scagliata contro Netflix per quella che è la sua serie fenomeno del momento, la sua serie evento, quella che fa record di streaming ma che raccoglie pochi consensi dalla critica, e cerco di farci pace con un'altra serie evento, o almeno lo è per un abbonato diverso.
C'è chi cerca azione, mistero, frasi ad effetto e sceneggiature che sfornano meme, e c'è chi cerca un minimo di qualità.
Ripley, in questo caso, ne ha da vendere.
Ero la prima ad essere scettica di fronte all'ennesimo remake, a un nuovo adattamento dai romanzi di Patricia Highsmith, soprattutto visto come Il Talento di Mr. Ripley è stato uno di quei film intriganti e affascinanti soprattutto in Italia per via, beh, dell'ambientazione italiana.

9 aprile 2024

Il Problema dei 3 Corpi

Mondo Serial

PROBLEMA
Dato un romanzo di successo, ridurne la trama complicata all'altezza dell'abbonato medio di Netflix.

DATI A DISPOSIZIONE
una manciata di attori occidentali molto affascianti
1 ambientazione molto cool come Londra, Oxford e le coste inglesi
q.b. di flashback che tornano nella Cina della Rivoluzione
1 episodio sanguinolento

SVOLGIMENTO

Prendere gli attori occidentali e affascinanti e cercare di renderli credibili come scienziati che pur non avendo ancora raggiunto chissà quale grado di fama, si trovano al centro di tutto e hanno tutte le risposte.
Prendere i flashback e distillarli episodio dopo episodio in modo da creare l'alone di mistero, buttando in mezzo un episodio speciale dove il sangue abbonda, dove lo sbalordimento dev'essere tale da generare meme automatici che già sono stati preparati in cartelle per essere dati in pasto alla rete.
Se la trama si fa complicata, andare di spiegoni, di esempi continui. Le lavagnette possono tornare utili, nel caso anche i candelabri.
Per assicurare l'engagement dell'abbonato medio, una bella sfida a livelli in stile videogioco aiuta di sicuro, ancor più indagini su omicidi o suicidi misteriosi.

8 aprile 2024

Il Lunedì Leggo - La Vasca del Führer di S. Dandini

Provo una sana invidia per Serena Dandini.
La sua infanzia in una villa dal parco immenso, il suo pollice verde e la sua ossessione per i giardini nel mondo, il suo saper scovare i personaggi, le storie, più curiose da raccontare. E farlo in semplicità, quasi in confidenza, mettendoci dentro anche la sua vita a giustificare scelte e percorsi.
Insomma, è una narratrice affine, di cui sempre mi fido.
Dopo Paradisi e Fiori, dopo Parigi, la leggo con ritardo nel ritratto di una fotografa che vista l'aria femminista di oggi sarebbe ancora più iconica, per usare un termine poco iconico.
Elizabeth Miller, Lady Penrose o semplicemente Lee Miller, che ha attraversato il '900 cambiando pelle e lavori, in una crescita professionale continua in barba a chi voleva le donne negli anni '20 e negli anni '30 chiuse fra le mura domestiche.
Non lei. Non i suoi genitori, per fortuna.
Il guizzo a Dandini arriva con una foto rubata, anzi, scovata.