17 aprile 2024

Il Libro delle Soluzioni

Andiamo al Cinema a Noleggio

PROBLEMA
Il film che sognavi da sempre, quello che per molti era impossibile fare, si rivela effettivamente impossibile. Ne seguono crisi creative, rapporti compromessi, un crollo nervoso e pure una certa diffidenza da parte dell'industria cinematografica.
SOLUZIONE
Ne fai un film.

PROBLEMA
Sei un regista strano e difficile per questo, con una visione artistica ben precisa, con la voglia di farcela da solo, sempre, anche se poi dei compromessi sono necessari.
SOLUZIONE
Ne fai un film.
Con protagonista un regista  regista strano e difficile per questo, con una visione artistica ben precisa, con la voglia di farcela da solo, sempre, anche se poi dei compromessi sono necessari.

16 aprile 2024

Call My Agent - Italia Stagione 2

Mondo Serial

Giusto un anno fa mi auguravo che con la seconda stagione già confermata, Call My Agent - Italia trovasse nuovi nomi con cui giocare "senza perdere la freschezza e l'energia di una serie che sa prendersi sul serio non prendendosi sul serio".
All'indomani dei soli 6 episodi rilasciati su Sky, duole ammettere che così non è stato.
Non so se la colpa va data ai nomi coinvolti, ad attori meno di peso e che si prendono meno gioco di sé rispetto a un Accorsi o a un Favino, ma Valeria Golino e Valeria Bruni Tedeschi, Serena Rossi, Gianmarco Tognazzi, Claudio Santamaria, Elodie e Gabriele Muccino, più che parlare di sé e dei propri difetti, sembrano essere usati per raccontare piccoli e grandi problemi del dietro le quinte per stare in tema con l'attualità da social.
Vengono sacrificati, soprattutto, a favore di dinamiche di agenzia in cui gli agenti (come già la controparte francese, serie abbandonata che non ho ancora avuto voglia di riprendere) esasperano nella loro incompetenza, nel loro modo di fare urlato e casinista, tanto che la chiusura per mala gestione se la meriterebbero eccome.

15 aprile 2024

Il Lunedì Leggo - Il Grembo Paterno di C. Gamberale

Un tempo prendevo un romanzo di Chiara Gamberale come la leggerezza annuale che mi dovevo.
Quasi un guilty pleasure, senza essere troppo guilty perché in fondo non c'era da vergognarsi a leggere i suoi romanzi che parlavano di famiglie che si sceglievano, di finestre delle case degli altri, di storie personali rese pubbliche.
Poi, qualcosa si è rotto.
Forse io, come lettrice, ho iniziato a cercare altro.
Forse lei, come scrittrice, ha iniziato a raccontare atro.
A rivolgersi ad altri.
Parlando di donne sole e single che faticano a trovare l'amore, di coppie per cui si fatica a fare il tifo, di maternità, ancora e ancora.
Temi poco affini, un modo di trattarli che con me funziona ancora meno.
C'è chi ha fatto un business nelle sovracopertine a nascondere romanzi che ci si vergona di leggere in pubblico, e mi sono sempre chiesta com'è che se ci si vergogna, li si leggono.

13 aprile 2024

Reptile

Andiamo al Cinema su Netflix

Il caso: una giovane agente immobiliare viene trovata morta in una casa che doveva vendere.
Al suo fianco, la pelle di un serpente.

I sospettati:
1. il più ovvio, il perfettissimo attuale compagno e collega, con cui aveva litigato, con cui doveva sposarsi, non fosse che mancavano ancora le firme del divorzio.

2. il marito o ex marito, che ancora vedeva, con cui aveva ancora rapporti, coinvolto in giri loschi.

3. lo stalker dell'attuale compagno, quell'agente immobiliare perfetto che proviene da una famiglia perfetta, che si arricchisce e gestisce ormai le migliori case nel mercato, che lo stalkera e lo incolpa del suicidio del padre, a cui ha portato via la fattoria.

12 aprile 2024

Scoop

Andiamo al Cinema su Netflix

Quand'è che un fatto storico diventa abbastanza storico da esser raccontato al cinema?
Quando si sedimenta il ricordo, lo si rende tramandabile e si ha abbastanza materiale per farne un film?
Difficile rispondere, perché alla ricerca di storie, anche le notizie diventano un film, e nel giro di 4 anni appena.
È successo alla famosa intervista che il principe Andrew rilasciò nel non così lontano 2019 a BBC Newsnight, commentando finalmente la sua amicizia con Jeffrey Epstein, che si era appena suicidato in carcere dopo essere stato arrestato dall'FBI per reati legati al traffico e abuso di minorenni.
Un'intervista ghiotta, diventata la trasmissione più vista d'Inghilterra.
Che ora è diventata un film.

11 aprile 2024

Le Novità della Settimana al Cinema e in Streaming

Francia, Belgio, Inghilterra e Argentina.
Ma il meglio questa settimana arriva dall'Italia.
Poi certo, la saga americana continua, ma solo per i fan...

Gloria!
L'esordio alla regia di Margherita Vicario è di quelli interessanti.
Ambientato in un collegio femminile della Venezia di fine Settecento, racconta di amicizia e di rivoluzione musicale.
Io prendo già il biglietto.

Ghostbusters: Minaccia Glaciale
Un altro?
Un altro.
Che azzera la versione femminile, che ritorna al vecchio cast e che sembra solo gridare "vogliamo i vostri soldi" ai fan nostalgici.

Coincidenze d'amore
Il ritorno di Meg Ryan, non solo come protagonista di una commedia romantica ma anche come regista.
Fuori tempo massimo sia per la nevicata che blocca due ex in aeroporto, sia per l'originalità di mettere due ex bloccati in aeroporto.
Con lei, però, David Duchovny.

I Delinquenti
Due uomini comuni, banchieri, che diventano delinquenti e assaporano le conseguenze della libertà.
Dall'Argentina, con il giusto brio.

I Misteri del Bar Étoile
Ancora delinquenti, ancora fughe, ma che questa volta finiscono in un piccolo bar di Bruxelles.
Un po' giallo un po' commedia, senza grossa inventiva.
E la festa continua!
Dal vero fatto di cronaca -il crollo di due palazzine nel 2008 a Marsiglia- un film che denuncia il degrado e la corruzione della città ma anche l'ottimismo dei sopravvissuti nel cercare di andare avanti.
Il regista è ovviamente Robert Guédiguian, affezionato alla città.

Flaminia
Mi spiace ma Michela Giraud non mi fa molta simpatia.
Per il suo esordio al cinema non ho grandi aspettative, la comicità romanocentrica non aiuta.

10 aprile 2024

Ripley

Mondo Serial

Mi sono scagliata contro Netflix per quella che è la sua serie fenomeno del momento, la sua serie evento, quella che fa record di streaming ma che raccoglie pochi consensi dalla critica, e cerco di farci pace con un'altra serie evento, o almeno lo è per un abbonato diverso.
C'è chi cerca azione, mistero, frasi ad effetto e sceneggiature che sfornano meme, e c'è chi cerca un minimo di qualità.
Ripley, in questo caso, ne ha da vendere.
Ero la prima ad essere scettica di fronte all'ennesimo remake, a un nuovo adattamento dai romanzi di Patricia Highsmith, soprattutto visto come Il Talento di Mr. Ripley è stato uno di quei film intriganti e affascinanti soprattutto in Italia per via, beh, dell'ambientazione italiana.

9 aprile 2024

Il Problema dei 3 Corpi

Mondo Serial

PROBLEMA
Dato un romanzo di successo, ridurne la trama complicata all'altezza dell'abbonato medio di Netflix.

DATI A DISPOSIZIONE
una manciata di attori occidentali molto affascianti
1 ambientazione molto cool come Londra, Oxford e le coste inglesi
q.b. di flashback che tornano nella Cina della Rivoluzione
1 episodio sanguinolento

SVOLGIMENTO

Prendere gli attori occidentali e affascinanti e cercare di renderli credibili come scienziati che pur non avendo ancora raggiunto chissà quale grado di fama, si trovano al centro di tutto e hanno tutte le risposte.
Prendere i flashback e distillarli episodio dopo episodio in modo da creare l'alone di mistero, buttando in mezzo un episodio speciale dove il sangue abbonda, dove lo sbalordimento dev'essere tale da generare meme automatici che già sono stati preparati in cartelle per essere dati in pasto alla rete.
Se la trama si fa complicata, andare di spiegoni, di esempi continui. Le lavagnette possono tornare utili, nel caso anche i candelabri.
Per assicurare l'engagement dell'abbonato medio, una bella sfida a livelli in stile videogioco aiuta di sicuro, ancor più indagini su omicidi o suicidi misteriosi.

8 aprile 2024

Il Lunedì Leggo - La Vasca del Führer di S. Dandini

Provo una sana invidia per Serena Dandini.
La sua infanzia in una villa dal parco immenso, il suo pollice verde e la sua ossessione per i giardini nel mondo, il suo saper scovare i personaggi, le storie, più curiose da raccontare. E farlo in semplicità, quasi in confidenza, mettendoci dentro anche la sua vita a giustificare scelte e percorsi.
Insomma, è una narratrice affine, di cui sempre mi fido.
Dopo Paradisi e Fiori, dopo Parigi, la leggo con ritardo nel ritratto di una fotografa che vista l'aria femminista di oggi sarebbe ancora più iconica, per usare un termine poco iconico.
Elizabeth Miller, Lady Penrose o semplicemente Lee Miller, che ha attraversato il '900 cambiando pelle e lavori, in una crescita professionale continua in barba a chi voleva le donne negli anni '20 e negli anni '30 chiuse fra le mura domestiche.
Non lei. Non i suoi genitori, per fortuna.
Il guizzo a Dandini arriva con una foto rubata, anzi, scovata.

6 aprile 2024

Orion e il Buio

Andiamo al Cinema su Netflix

Una delle mie paure più grandi?
La morte, dite?
L'altezza?
Invecchiare?
Nah.
Vedere un mito cadere.
Un mio mito.
Come Charlie Kaufman.
Che succede se un giorno guardo un suo film, e lo trovo privo di genio, senza quel guizzo, quella malinconia pure, che me lo ha da subito reso vicino?
Ho rischiato con il molto celebrale Sto pensando di finirla qui.
Ho dovuto vederlo due volte, per farci pace, per trovare l'atmosfera giusta, e anche se grande, anche se inquietante, un po' il mio cuore ha scricchiolato.
Ho avuto paura, ma paura davvero, quando senza grandi annunci e, diciamolo, senza granché pubblicità è arrivato su Netflix Orion e il Buio.
E già questo ha fatto strano.

5 aprile 2024

Il Mio Amico Robot

Andiamo al Cinema

Un film di animazione spagnolo senza dialoghi.
Ambientato però a New York e tratto da un fumetto di Sara Varon, autrice americana.
Un film piccolo, ma ricco.
Ricco di particolari da scovare, di emozioni da provare, di sogni e di crescita.
Per cui cerco di limitarmi nel descriverlo, per non rovinare niente, per fare della visione silenziosa e piena di rumori e musica e versi, un percorso da scoprire a scatola chiusa.

4 aprile 2024

Le Novità della Settimana al Cinema e in Streaming

Al cinema arrivano grandi titoli da scoprire anche se mancano i nomi da richiamo, lo streaming si dà a commedie leggere.
Non c'è di che lamentarsi questo weekend:

Il Mio Amico Robot
Un piccolo film di animazione spagnolo -ma ambientato a New York- senza alcun dialogo ma capace di arrivare agli Oscar e nel cuore dei critici.
Ne parleremo presto.

Monkey Man
Il debutto alla regia di Dev Patel è un film cupo, ambientato nei giri loschi degli incontri clandestini e di una vendetta da servire fredda.
L'uomo-scimmia del titolo è un orfano che combatte sul ring e che vuole vendicare la madre. Incuriosisce.

Tatami
Altro ring, anzi, un tatami.
È stato uno dei film più sorprendenti dell'ultima Venezia, dove sport e politica si incontrano.
Cercatelo e amatelo.
Ne ho parlato QUI

Scoop
- su Netflix
Ricostruzione di come si è riusciti a intervistare il Principe Andrea durante lo scandalo Epstein che lo ha travolto.
Vicenda molto recente, ma Gillian Anderson, Billie Piper e Rufus Sewell meritano fiducia.

Zamora
Debutto alla regia anche per Neri Marcorè con una strana commedia ambientata nel mondo del lavoro e del calcio, mondi che si uniscono in partite sotto costrizione fra colleghi.
La trama, ispira poco.

Omen - L'origine del presagio
Prequel de Il presagio datato 1976, sesto capitolo di una saga per appassionati dell'horror a cui lascio volentieri il mio posto.

Musica
-su PrimeVideo
Film romantico e leggero sull'amore fra un ragazzo dall'orecchio mooolto sensibile e deve capire come affrontare il suo futuro.
Rudy Mancuso e Camila Mendes i protagonisti carucci.

How to Date Billy Walsh
- su Disney+
Commedia romantica ancor più leggera perché ambientata tra i banchi di scuola, con il classico migliore amico innamorato ma incapace di dichiararsi.
Nick Frost e lo humor britannico come invito a dargli una chance.

Fabbricante di Lacrime
- su Netflix
Anche noi italiani ci proviamo con il genere fantasy, o almeno lo fa Alessandro Genovesi con un film che parte da un orfanotrofio, da una leggenda da Midnight Stories e prosegue su questa strana scala.
Rischio imbarazzo molto alto.

3 aprile 2024

They Shot the Piano Player

Come raccontare una storia vera?
C'è la via del documentario, quella del film di finzione che va a ricostruire una vita, con attori o in animazione, e c'è poi una terza via che mescola tutti questi generi.
They Shot the Piano Player racconta la misteriosa scomparsa di Francisco Tenório Júnior riuscendo ad essere un film di animazione in stile documentario.
Nel suo ricostruire, nel suo mescolare, nel suo raccontare un singolo per raccontare la Storia, ricorda Flee, caso agli Oscar un paio di anni fa, con 3 nomination in 3 categorie diverse (Miglior Film Internazionale, Miglior Film di Animazione e Miglior Documentario) anche se poi non ne vinse nemmeno uno.

2 aprile 2024

Brevi Crimini: Criminal Record - The Woman in the Wall - School Spirits

Mondo Serial

Piccoli e grandi crimini tra Londra, l'Irlanda e una scuola americana.
Un tris di serie TV poco chiacchierate nel segno del crime:



Criminal Record

Il Caso: è un cold case, che potrebbe essere riaperto dopo la denuncia anonima da parte di una donna vittima del compagno violento, che ostenta l'averla fratta franca con la morte dell'ex, mandando l'innocente Errol Mathis in prigione.
Si indaga così su poliziotti corrotti e che fanno squadra nel nascondere i segreti di un'indagine passata non troppo regolare.

30 marzo 2024

Il Triello: Tutti Tranne Te - Irish Wish - Adolfo

Rubo e modifico il formato de La Bara Volante per parlare di tre commedie romantiche da cui non riuscirei a ricavare chissà quale post singolo.

Irish Wish
Il Buono

A sorpresa, una commedia romantica prodotta da Netflix con protagonista Lindsay Lohan che non è così da buttare.
Lo è perché fa quello che Falling for Christmas non riusciva a fare: prendersi sul serio.
Il film è nato per essere trash, prevedibile e smielato. 
E lo si sa da subito.
Non nasconde i suoi effettacci, le sue idee poco originali e nemmeno l'Irlanda da cliché americano che è quasi peggio dell'Italia da cliché americano.
Ma Lindsay Lohan regge tutto, lo fa dopo una prima parte un po' macchinosa, lo fa stando al gioco nella parte della solita ragazza buffa che crea danni e che non sa far fronte ai sentimenti, lo fa pur rubando il marito e la vita alla migliore amica, che sta per sposare lo "scrittore" di cui è editrice. E di cui è innamorata senza il coraggio di dichiararlo.

29 marzo 2024

Upon Entry

Andiamo al Cinema

- Pronto Polizia.
- Oddio. Cos'è, uno scherzo social?
- No, è la polizia davvero.
- Oh, mi scusi, è che non ho capito com'è diventato virale questo modo di dire sui social che mi manda abbastanza sui nervi se devo dire la verità…
- Non lo dica a noi.
Siamo la polizia, comunque.
- Certo, dica.
- Chiedo, in realtà.
Dov'era ieri sera?
- Oh. Ero a casa, a guardare un film.
- Che film?
- Upon Entry, e pensi, c'erano dei suoi colleghi, sa, che facevano un sacco di domande.

28 marzo 2024

Le Novità al Cinema e in Streaming della Settimana

E usiamolo il più abusato dei detti in questo periodo: Pasqua con chi vuoi?
Pasqua con film decisamente variegati:

Priscilla
Arriva finalmente anche nelle nostre sale l'ultimo lavoro di Sofia Coppola, che prometteva di essere protagonista nella stagione dei premi e invece... niente.
Poco male, perché la storia di Priscilla, la moglie di Elvis, è delicata da meritarsi i suoi tempi.
Ne ho parlato QUI

Godzilla e Kong - Il Nuovo Impero
Dalla delicatezza pop di Priscilla a due mostri spaccatutto.
Fatico a essere fan di questo cinema fracassone, ma i veri appassionati sono già in fermento: spazio a loro.

Erano Ragazzi in Barca
- su PrimeVideo
Che è successo a George Clooney?
Come attore, rifà se stesso in commedie romantiche, come regista, si dà a storie zuccherose senza mordente, come in questo caso, sul mitico team di canottaggio dell'Università di Washington degli anni '30.
Joel Edgerton e Callum Turner non aiutano a simpatizzare per il progetto.

The Beautiful Game
- su Netflix
Altra storia sportiva in odore di buonismo quella sulla Homeless World Cup, giocata a Roma
Focus sulla squadra dei senzatetto inglesi, ma almeno c'è Bill Nighy su cui puntare.

Un mondo a parte
Altra commedia sociale per Antonio Albanese, qui assieme a Virginia Raffaele insegnante in una piccola scuola di montagna che rischia di chiudere.

Il Teorema di Margherita
Ancora scuola, ma questa volta in Francia. 
Margherita è una brillante dottoranda in matematica, ma un errore nella sua tesi mette tutta la sua vita in discussione.

I Bambini di Gaza
Siamo nel 2003, ma la situazione a Gaza non è poi così diversa da oggi tra bombardamenti, fame e bambini rimasti soli.
L'amicizia fra un ragazzino palestinese e uno israeliano uniti dalla passione per il surf, potrebbe suonare un tentativo buonista, ma se aiuta a mettere in luce quanto sta succedendo oggi, ben venga.

27 marzo 2024

Susanna!

#LaPromessa2024

La cosa che preferisco di mantenere La Promessa?
Scoprire i grandi classici della grande Hollywood.
Certo, vanno bene i filmoni importanti che voglio vedere o rivedere, vanno bene le commedie romantiche che per snobismo mi sono persa negli anni '90, ma i grandi classici, i Classici veri, beh, sono sempre tra le sorprese più piacevoli.
Non è da meno Susanna!, datato 1938.
A un passo dalla guerra, in momenti di tensione, cosa c'era di meglio per distrarsi con una commedia romantica piena di equivoci?
Peccato che il film sia stato un flop al botteghino, confermando l'infame fama di Katharine Hepburn di box-office poison, e complicando di un po' la vita di Howard Hughes alla RKO.

26 marzo 2024

In Breve: The Gentlemen - Mr. & Mrs. Smith - Nada

Mondo Serial

Sono delle serie comedy, ma non solo.
Sono ispirate da film e personaggi noti, ma non solo.
Sono affascinanti e stilose, ma non solo.
Tre serie TV che hanno avuto un diverso grado di popolarità (sulla bocca di tutti, senza il botto sperato, rilasciata in sordina), di cui è meglio parlare:

The Gentleman

In Breve: c'è la Londra posh di duchi e duchesse e c'è la Londra criminale fatta di spacciatori e boss da temere. Questi due mondi si incontrano nella tenuta di Halstead, o meglio, sotto di lei, dove Susie Glass coltiva marijuana che il secondogenito Edward si ritrova a ereditare. Un'eredità scomoda da cui uscire previo aiutare volta per volta, missione dopo missione la famiglia Glass ed evitare che il primogenito deluso mandi tutto all'aria.
Non sarà facile, ma se nel mentre Eddie capisce di essere piuttosto bravo nel ruolo della mente criminale, cambierà idea?

25 marzo 2024

Il Lunedì Leggo - Esperimenti di Felicità Provvisoria di M. B. Bianchi

Siamo in una Milano che sembra quella di oggi: il centro del mondo per giovani creativi, che qui lavorano nella pubblicità e nell'editoria. Giovani insicuri, però, sulle loro scelte e sulla strada da prendere. Chiusi in carriere che iniziano a essere strette, in relazioni che non sembrano andare da nessuna parte, con ferite importanti da cui guarire.
Da qui, gli esperimenti di felicità.
Che significano per Mao lasciarsi andare con il vicino di casa Elvis, per Marco andare oltre l'amicizia con quella che è la sua scrittrice preferita Valentina, e forse è meglio puntualizzarlo che Mao, professione fotografo, gay non si è mai sentito e che invece Marco, professione giornalista per fanzine, gay lo è sempre stato.
Per non dire che Valentina si è lasciata un amore e una città alle spalle e Elvis ha un lutto difficile da definire con cui fare i conti.
Da qui, la provvisorietà di questi esperimenti che chiederanno di dare conto a ex, ad amici, a sé stessi.

23 marzo 2024

Drive-Away Dolls

Andiamo al Cinema

- L'hai sentita la storia dei fratelli che si dividono?
- Chi, i Gallagher?
- No, no, quelli del cinema…
- Chi, i Taviani?
- No, lì non è stata una divisione, purtroppo, ma l'età a chiedere il suo conto.
Parlo dei Coen.
Te li ricordi, no, i mitici fratelli Coen, che hanno pure creato lo stile "alla Coen"?
Ecco, Joel si è stancato, ha detto basta. Se deve essere così difficile fare un film, farselo produrre, preferisce andare in pausa. Non che in The Ballad of Buster Scruggs fossero al loro meglio, sarà che i film a episodi mal li tollero in generale...
- E Ethan?
- Lui la pausa l'ha fatta, come tutti noi. E durante la quarantena da Covid con la moglie Tricia Cooke ha ripreso in mano un vecchio progetto, uno che girava per la testa già dal 2000, che nel 2007 sembrava possibile con un cast promettente e molto anni '00 come Selma Blair, Holly Hunter, Christina Applegate e Chloë Sevigny.
Si chiamava Drive-Away Dykes, perché sì, si parlava di lesbiche in fuga.
Ora, moglie e marito hanno ripreso quel copione, lo hanno rinverdito, hanno chiamato un cast di giovanissime promesse che si stanno facendo notare e edulcorato il titolo da Dykes a Dolls.

22 marzo 2024

May December

Andiamo al Cinema

Uno studio del personaggio che diventa più interessante del personaggio stesso.
Un film che diventa un modo per analizzare scelte, decisioni, vite intere.
Come per Estranei, nonostante il tanto parlarne, nonostante la critica divisa, entusiasta e divertita, la categorizzazione come commedia ai Golden Globe (che a posteriori trovo discutibile), sono entrata in May December senza sapere nulla.
Senza sapere che si tratta della storia di un'attrice chiamata a studiare il suo prossimo personaggio, basato su una storia vera che tanto ha fatto discutere il paesino di provincia in cui la famiglia Atherton-Yoo abita, senza sapere che l'attrice avrebbe indagato, curiosato e a suo modo giudicato, portando anche noi a fare lo stesso.

21 marzo 2024

Le Novità al Cinema e in Streaming della Settimana

Non uno, non due, non tre, ma ben cinque film francesi escono questo weekend al cinema.
Una distribuzione pazza che non lascia respirare nemmeno i piccoli titoli.
Quelli di richiamo non possono beneficiare dei premi, ma dei grandi attori sì:

May December
Candidato alla sola sceneggiatura originale, uno strano film che potrebbe essere letto come uno studio di carattere, un'investigazione molto intima, la ricostruzione e la risoluzione di un caso.
Protagoniste Julianne Moore, moglie e madre molto discussa, e Natalie Portman chiamata a interpretarla in un film.
Un Todd Haynes che stuzzica, ne parliamo presto.

Another End
Perso a Berlino senza troppi rimorsi viste le critiche non entusiaste, un altro appartenente al genere "episodio di Black Mirror allungato", dove Gael Garcia Bernal fatica a superare il lutto per la moglie Renate Reinsve, e accetta di farsi fare una sua copia.
Solo per gli attori, ma senza grandi aspettative.

Road House
- su PrimeVideo
Remake discusso -su cui gravitano polemiche- del classico anni '80 con Patrick Swayze.
Botte da orbi e muscoli ben in vista per un Jake Gyllenhaal che questa volta ispira poco.

Kung Fu Panda 4
Un quarto capitolo non così richiesto e che arrivando dopo 8 anni dal terzo manda in corto circuito la mia memoria.
Dove eravamo rimasti?
Quanti nemici deve affrontare un panda pigro?

Shirley
- su Netflix
Film parte del genere storico e nero che racconta esponenti politici di un'America da non dimenticare.
In questo caso, la corsa alle presidenziali democratiche di Shirley Chisholm nel 1972.
La interpreta Regina King.

Senza Prove
La Francia giudiziaria, che racconta casi di cronaca veri in modo appassionante, in questo caso, quello di un'avvocatessa accusata di aver abbandonato il suo neonato in un cassonetto, ma lei non ha memoria nemmeno di essere stata incinta.
Di certo, il più interessante di questo filotto.

Sopravvissuti
La Francia politica, ma anche d'azione, che racconta della difficile lotta per la sopravvivenza di un vedovo in lutto e di una rifugiata afgana che accetta il suo aiuto per sfuggire ai cacciatori di migranti nelle Alpi.

Solo Per Me
La Francia senza pudori, che racconta di una donna che si spoglia e si esibisce per piacere, prima a sé, poi a una collega, senza moralismi.

L'estate di Cléo
La Francia delle storie edificanti, che racconta di una bambina sola, che ritrova la sua tata in un'estate che doveva essere magica e invece si fa complicata, con le attenzioni da dividere e i confini da tracciare.

Zafira
La Francia delle sue colonie. Diciamo che si tratta di un film algerino, che racconta la storia di Algeri, o meglio della Regina Zafira che ha regnato nel 1516.